La Cripta
Username:    Password:    Remember me  

Poesia: A Mara

"A Mara"
by Marco "Mengo" Mengoli




C'era un genio su una collina
Ove mi recai, una mattina
Egli mi disse "Se sarai ardito
Un tuo desiderio verrà esaudito"
In mezzo al fango, con tanta fatica
Ancor ripensai la mia amica
Lontana, sfuggente fonte di guai
In fondo a me stesso da solo cercai
E vidi le stelle, e vidi l'azzurro
Due luci sul viso, lontano sussurro
Le scale, le reti, i sassi e gli sdrai
Sempre più in alto, non mi fermai
Con grande angoscia, con aspro respiro
In cima arrivai, le forze uno spiro.
Il genio mi prese, "Coraggio paisà
Rendiamo assieme il sogno realtà."
Sentii in me stesso, grida, clamori
"Voglio che lei di me s'innamori"
Il genio mi lascia, lo sguardo era triste
"Non posso esaudire ciò che già esiste."


 

La Cripta
Render time: 0.0803 sec, 0.0051 of that for queries. DB queries: 15. Memory Usage: 3,132kB