La Cripta
Username:    Password:    Remember me  

Staff: Enrico "Vigna" Vignoli

Enrico "Vigna" Vignoli

vigna @ lacripta.it

Tessera Numero 8





La Veridicta Historia di uno Hobbit Enorme

Bene: tutto iniziò una fredda mattina del 1980, era il 7 di Marzo quando Enrico vide la luce.
Grande fu la gioia del mondo intero, immenso il giubilo dei ristoratori e di tutti coloro che vendendo materiale cartaceo avrebbero ricevuto gran parte del mio denaro negli anni futuri.
Dopo questo inizio folgorante la vita del giovane Enrico nel suo secondo gior.......

Come dite... Questa è la storia della mia vita e non ve ne può chiavare di meno? Scusate, ma allora cosa volete che scriva nella pagina dedicata al Tinker metamorfizzato in un umano ciccio?

Almeno lasciate che vi narri come ho conosciuto i miei attuali compagni di lavoro ne La Cripta, nonché miei ovvi estimatori. Spiegare il modo distorto in cui mi sono avvicinato ai gdr in questo momento non mi va proprio. Partiamo da un poco più avanti, quando io e il mio compagno di classe Peo in prima liceo scoprimmo di avere un hobby in comune, no, non la cucina, né la morosa: Il GDR.
Oltre all'hobby avevamo un comune amico mezzo interessato: Marcomail. Così lasciando momentaneamente da parte i gruppi coi quali avevamo iniziato alle più tenere età io e Peo fondammo con Marcotopomail e un paio di amici suoi (Pignatta e Gnegno) una corte dei miracoli del gioco di ruolo che con sorti alterne, entrate e uscite, rientri e riuscite, è giunta ai nostri giorni, e fondendosi con un altro grosso gruppettone ha dato vita a questo centro socialculturaludico occupato e armato che è La Cripta.

Questo per quanto riguarda una brevissima e confusa storia della mia vita ruolistica. A ciò possiamo aggiungere che per me giocare è indispensabile, volendo mi accontento anche di masterizzare, purché siano avventure one shot tipo torneo. Ultimamente ho iniziato ad amare anche la produzione di avventure per tornei. Forse questa è l'attività di questo mondo che mi ha dato più soddisfazioni: amo passare del tempo con i personaggi che io creo.
Se finora pensate che il mio modo di scrivere sia un immenso flusso di coscienza alla Joice provate a pensare come sono i testi delle mie avventure: se non le avete playtestate almeno una volta sono completamente incomprensibili.
Se finora non lo avete pensato avete dei problemi.

Seri.

Amo cucinare e mangiare, mangio di tutto ed esiste solo una cosa che non mi piace: rape rosse bollite. Cucinare però è meglio di mangiare, è un po' la stessa differenza che c'è tra scrivere l'avventura di un torneo e giocarlo. Fra tutto preferisco cucinare pesce, verdura, funghi e pasta fatta in casa, i dolci non mi vengono affatto bene, anche perché non mi fanno impazzire. Strettamente collegata al cibo c'è la mia passione per il beveraggio: a me non piace l'alchool in quanto tale, a me piace per il sapore che ha. In particolare amo il vino, possibilmente con qualche annetto (odio i novelli), il rum (purché non aromatizzato), il whisky (meglio se scozzese, per principio), la tequila e alcune birre (guinness e tennent in particolare).
Mi piace molto giocolierare: in particolare con palline, devilstick, cigar boxes, ultimamente amo particolarmente il contact. Odio le clave e il diablo. Difficilmente ho paura di farmi del male: si potrebbe quasi dire che sono un incosciente. Proprio per questo ho sempre il sorriso sulle labbra, e solo quando sono solo sfogo le mie espressioni tristi. Rarissimamente mi incazzo, ma quando accade mi passa a fatica, e cerco di essere più stronzo che posso.
Che bello.
Ad ora sto cercando di laurearmi in ingegneria dei materiali a Ferrara ed a questo scopo vivo in un appartamento con altri 3 ingegneri. Mitch è un mio vicino di casa, secondo lui per poco, fino a Marzo Aprile, quando secondo lui dovrebbe ritrovarsi architetto, secondo me per qualche tempo in più.
Altre questioni più personali dovete chiedermele face to face, mail to mail, aut similia.
Leggete le mie avventure se volete ridere, giocate tutte quelle di Imola se volete divertirvi al meglio.

Salutidffggfragradsfdsftwtrhjyttyuiiughjr,
Enrico "Vigna" Vignoli



Cosa pensano di lui?

Ivan "Dreztar" Pasquali:
Se volete mangiar bene degustando ottimi vini non c'è persona migliore.
Marco "Marcomail" Maurizi:
Lo chef della Cripta. Cucina veramente bene, e questo può essere dedotto anche dal suo paffuto aspetto esteriore. Beh, in più che si può dire? Che mi sta sulle palle, è ovvio!
Enrico "Vigna" Vignoli:
Meglio non esprimere commenti sulla propria persona. Solitamente agli altri spesso risultano quantomeno faceti.
Ivan "zagroMod" Sassi:
Praticamente un Hobbit alto più di 180 cm... evidentemente da piccolo è cascato in una vasca di bevanda treant, non c'è altra spiegazione!
Alessandro "Vicio" Vicinelli:
Avete presente un gatto a nove zampe attaccato alle palle? Lui!
Roberto "Innomine" Petrillo:
Ma come, dobbiamo parlare anche di Vigna? Ok, in due parole, è ciccione, così è sufficiente?
Juri "Duca Ercole" Guidi:
È un mio fratello di pancia.


 

La Cripta
Render time: 0.0896 sec, 0.0050 of that for queries. DB queries: 15. Memory Usage: 3,137kB