La Cripta
Username:    Password:    Remember me  

L'Esodo

1° Torneo di Cyberpunk 2020
"L'Esodo"
7/8 Ottobre 2000

Scritta da Enrico "Vigna" Vignoli
Disegni di Emanuele "Pasta" Zuffa
Computer Artwork by Enrico "Vigna" Vignoli

La cosa che accomuna tutte le avventure di Imola, che siano di AD&D o altro come in questo caso, non è l'autore, bensì il fatto che siano nate sotto la doccia... Ma questa è un'altra storia (ed assai più travagliata che l'avventura in sé).
Questo era il primo torneo di Cyberpunk 2020 organizzato da La Cripta e la prima avventura che io (Enrico "Vigna" Vignoli) abbia mai scritto per un torneo o anche solo di questo gioco, infatti, prima di ideare e scrivere l'avventura del torneo avevo giocato a Cyb2020 solo 2-3 volte, di cui una ad un un torneo (bello). Tuttora ho letto solo parzialmente il manuale e continuo a non giocarci (tempo).
L'ambientazione della prima parte era il 2020 a.C., il ché lasciava un po' turbati i giocatori (pochi) che non si erano già allarmati per le schede: i PG erano infatti Mosè, Aronne, Giosuè, Sefora e Askpasta. Nella seconda parte si giocava un più noto e familiare 2020 d.C. solo molto più violento, spregiudicato ed illegale (se possibile). Effettivamente l'avventura era molto particolare e i giocatori si sono trovati ad interpretare, uno dopo l'altro, due PG ciascuno, di cui il primo era l'espressione biblicizzata del subconscio del vero PG. Il grosso dell'avventura si basava sulle confusioni ed allucinazioni che i PG avrebbero avuto tra subconscio e realtà, creando situazioni pericolose ironiche imbarazzanti e pericolose per l'esistenza e la sanità del PG stesso... Il tono dell'avventura nella seconda parte era volutamente veloce, allucinato e confusionario, nella misura in cui la prima parte era lenta e pesante all'inverosimile. Sicuramente i disegni allucinati dei PG fatti da Emanuele "Pasta" Zuffa creavano ancor di più quell'atmosfera di confusione incertezza e dubbio che gravava su tutte le quattro ore d'avventura (e anche sul testo stesso dell'avventura: se non la si è giocata non si capisce una tega!
Per una serie di sfighe non ben definite, al torneo hanno partecipato purtroppo poche squadre (il minimo storico per la nostra associazione, peccato, decisamente)... poche ma buone, hanno dato infatti vita ad una serie di avventure e comportamenti che hanno spesso lasciato esterrefatti gli stessi master (Mosè che vuol far mangiare il corpo di suo suocero al popolo d'Israele...). Nonostante tutto anche quest'anno tutte le squadre ci hanno lasciato un commento positivo sull'avventura, un po' meno forse sul luogo in cui si è svolto il torneo, ma d'altra parte per una serie di incomprensioni ci è mancato l'appoggio del Comune nell'organizzazione di questo evento.

Come al solito di seguito il materiale relativo al torneo:

Classifica


 

La Cripta
Render time: 0.0717 sec, 0.0055 of that for queries. DB queries: 15. Memory Usage: 3,134kB